Bitetto. I cittadini al centro del progetto LIFE-REthinkWASTE

Il primo passo è stato on line. Incontro con la stampa e collegamento su canale Facebook del Comune per tutti i cittadini. A Bitetto, Comune di 12 mila abitanti in provincia di Bari, è partito così il progetto REthinkWASTE cofinanziato dal Programma LIFE della UE e realizzato da un partenariato di 11 soggetti di 4 Paesi (Italia, Spagna, Belgio e Danimarca) coordinato da Etra S.p.A., multiutility pubblica del Veneto.

L’obiettivo dell’iniziativa è di sviluppare, testare e diffondere fra le autorità locali modelli innovativi per la gestione dei rifiuti urbani basati sull’approccio PAYT (Pay-as-you-throw, paga per quello che butti: la tariffazione puntuale, in pratica) – KAYT (Know-as-you-throw, conosci quello che butti, che potremmo tradurre come “informazione puntuale) per incrementare la quantità e la qualità della raccolta differenziata attraverso la motivazione e la sensibilizzazione dei cittadini.

Questo approccio metodologico è attualmente testato in 4 aree pilota: in Italia – oltre che a Bitetto – a Varese e Bassano del Grappa (VI), in Spagna a Sant Just Desvern (Catalogna).

A Bitetto il sistema KAYT in effetti è stato adottato fin dal 2020.

I temi della presentazione dell’iniziativa tenutasi oggi sono stati i contenuti, gli obiettivi e le modalità di realizzazione del progetto. Soprattutto, come già dai primi passi, quello di porre al centro di ogni attività la partecipazione attiva e consapevole dei cittadini a LIFE-REthinkWASTE.

Il video della conferenza stampa

Per maggiori informazioni leggi il comunicato stampa