Bassano del Grappa. Aggiornamenti sulla sperimentazione dell’approccio KAYT

A Bassano del Grappa il progetto europeo LIFE-REthinkWASTE è entrato nel vivo delle attività, con la sperimentazione del sistema KAYT (“Know-as-you-throw”, “conosci quello che butti”) avviata a dicembre scorso: l’iniziativa realizzata da Etra S.p.A., gestore del servizio rifiuti e project leader del progetto LIFE, è il concorso denominato Riciclo e Vinco!.

La sperimentazione coinvolge un’area specifica – la zona di raccolta D del Comune, che conta 4.950 utenze domestiche, per un totale di 11.300 abitanti – e durerà fino a novembre 2021. Nei mesi scorsi sono state distribuite presso tutte le utenze domestiche della zona le cartoline con la presentazione del progetto e le istruzioni per aderirvi. Sono 237 le utenze che si sono registrate entro il 31 marzo, termine ultimo per l’iscrizione.

Gli utenti aderenti, quindi, hanno iniziato a ricevere con cadenza settimanale messaggi di vario contenuto via WhatsApp, SMS o Telegram: informazioni sulla corretta differenziazione dei rifiuti, quiz sugli stessi temi e messaggi informativi personalizzati sul proprio comportamento in termini di conferimenti del rifiuto secco residuo.

L’interazione da parte dei partecipanti è buona, con una percentuale che varia dal 60% al 90%; anche le risposte fornite alle domande e ai quiz proposti sulla raccolta differenziata evidenziano un buon livello di conoscenza: in media le risposte corrette sono sempre tra il 60% e il 90% e anche oltre. In soli due casi sono state inferiori al 50%.

Il progetto prevede che i cittadini più attivi nella partecipazione vengano premiati, alla fine della sperimentazione, con l’estrazione di 100 buoni del valore di 60 euro ciascuno, che potranno essere spesi presso attività commerciali convenzionate o donati ad associazioni del territorio: quest’opzione è stata scelta in seguito a un sondaggio svolto presso i cittadini di Bassano, che hanno dimostrato quindi un forte senso di solidarietà collettiva.

La sperimentazione durerà fino a novembre 2021 e si chiuderà con l’estrazione e la consegna dei buoni alle utenze che sono rimaste iscritte fino alla fine e che hanno partecipato attivamente, rispondendo almeno alla metà dei messaggi ricevuti.