Bassano. Analisi dei dati KAYT e PAYT anche per l’utilizzo in altri ambiti

Un autunno all’insegna della raccolta e analisi dei dati per ETRA, partner capofila del progetto Life REThinkWASTE!

È stata appena avviata l’attività di analisi dei big data in collaborazione con il fornitore Datariver. L’obiettivo è ottimizzare l’organizzazione delle zone di raccolta del rifiuto secco indifferenziato, risparmiando risorse e riducendo l’impatto ambientale di questa attività.  Per raggiungere questo risultato, i tecnici di ETRA hanno lavorato per raccogliere i dati necessari quali ad esempio la lunghezza dei giri di raccolta, l’ubicazione delle utenze, la frequenza dei conferimenti, i mezzi utilizzati e le informazioni sullo svuotamento dei bidoni. Un lavoro che prevede inizialmente l’integrazione tra diverse banche dati per poi poter proseguire l’analisi.

Per Bassano continua la raccolta dei dati anche su altri fronti! Infatti, grazie alla collaborazione con le autorità regionali parte del progetto (ARPA Veneto, Assemblea Territoriale D’Ambito di Ancona, Agència de Residus de Catalunya) è stato definito il modello per la raccolta dei dati da parte delle aree pilota (Bassano, Varese, Bitetto, Sant Just) per stimare il loro costo di attuazione dei sistemi PAYT/KAYT e poter fare assunzioni anche su aree più vaste rispetto a quelle della sperimentazione.

Sono dati preziosi questi perché aiuteranno la divulgazione del modello PAYT/KAYT in altri comuni europei! Insieme verso un modello ancora più sostenibile di gestione dei rifiuti!