Gestione dei rifiuti, a Jesi l’ATA premia cittadini e Comuni virtuosi

Giovedì 20 ottobre in provincia di Ancona un meeting REthinkWASTE per fare il punto su obiettivi e strategie per il territorio

Fare la raccolta differenziata è un impegno quotidiano per tutti i cittadini, ma dà anche i suoi frutti. A sostenerlo è ATA Rifiuti, l’ente che pianifica e progetta la gestione integrata del ciclo dei rifiuti nel territorio della Provincia di Ancona, che traccia il bilancio del progetto europeo LIFE REthinkWASTE volgendo allo stesso tempo uno sguardo all’immediato futuro delle politiche per il territorio.

L’appuntamento è per giovedì 20 ottobre a Jesi, presso Palazzo Pianetti alle ore 9:00, con il convegno “L’innovazione nella gestione dei rifiuti: obiettivi, strategie e buone pratiche”. Il meeting rappresenta anche l’occasione ideale per premiare Enti pubblici e privati, così come aziende e cittadini, che si sono contraddistinti per azioni particolarmente virtuose dal punto di vista dell’ecosostenibilità.

Il convegno – spiega Daniele Carnevali Presidente dell’ATA – è un’importante opportunità per trasferire i contenuti del progetto al territorio regionale, con un focus particolare alle esperienze di altri contesti italiani ed europei e all’illustrazione del percorso che si intraprenderà nel nostro Bacino, finalizzato ad avviare una gestione unica, su base provinciale, dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani, orientata a sempre più elevate performance ambientali e gestionali, ponendo al centro la proficua relazione con i cittadini, ormai veri protagonisti nell’attuazione delle politiche di sostenibilità”.

Il progetto REthinkWASTE mira a prevenire la produzione dei rifiuti, incrementare la raccolta differenziata e aumentarne il tasso di recupero mettendo al centro del proprio approccio la proficua relazione con i cittadini. Per questo al convegno ATA Rifiuti premierà famiglie ed enti che nel territorio si sono contraddistinti per azioni virtuose di riuso, riduzione del packaging e lotta agli sprechi alimentari, come ad esempio l’asilo nido ‘L’albero delle coccole’ di Ancona per aver aderito al progetto pannolini lavabili, l’Associazione Jesi Città da vivere per il progetto ‘Bevi a rendere’ e la manifestazione Oktober Fest di Fabriano per la categoria ‘Ecofeste’.

Per i Comuni verranno premiati, fra gli altri, quello di Camerano per la più alta percentuale di raccolta differenziata e quello di Arcevia per la più alta produzione pro capite di compost.

Dopo la registrazione dei partecipanti, i lavori si apriranno alle ore 9:00 con i saluti del Sindaco di Jesi Lorenzo Fiordelmondo, il presidente ATA Rifiuti Daniele Carnevali e la Presidente ANEA, Marisa Abbondanzieri. Il dirigente della Regione Marche Massimo Sbriscia parlerà del ruolo degli enti pubblici nel raggiungimento degli obiettivi strategici, mentre Massimiliano Cenerini, in qualità di direttore di ATA Rifiuti, parlerà dell’attuazione della pianificazione d’ambito. Sul progetto europeo LIFE REthinkWASTE, di cui ATA Rifiuti è partner, si concentreranno gli interventi di Matteo Giantomassi (ATA Rifiuti), Davide Donadio (IFEL) ed Ernestina Bagatella (ETRA Spa, capofila del progetto); sull’adozione della tariffa puntuale interverranno inoltre Simonetta Scaglia e Marco Masi di ATA Rifiuti. Prima di passare alle premiazioni, il direttore tecnico di Ecoambiente Srl, Walter Giacetti, tratterà il caso studio della Provincia di Rovigo fra pianificazione e gestione delle strategie.

Per partecipare al convegno è necessario registrarsi qui: ISCRIVITI.

Scarica il programma